RIVESTIMENTO PARETI


 

Già molti anni fa si usava rivestire le pareti con il legno in case di montagna, accoglienti alberghi o come superficie calda sui muri dei castelli. Anche oggi la casa viene curata in ogni suo piccolo particolare. Così, sta sempre più prendendo voga rivestire pareti con svariate tipologie di pavimenti in legno, LVT o laminati per un fattore estetico e pratico.

Le pareti possono essere rivestite in modo da creare uno stacco più o meno forte dal pavimento o creare una continuità con esso. La decorazione delle pareti - parziale o completa - permette così di inserire un contrappunto nel design dell'ambiente o lo sottolinea senza essere troppo invadente. Le pareti decorate con il legno creano nella stanza un elemento di attrazione e trasmettono un particolare senso di calore e di protezione.

Rivestimento pareti e pavimenti in legno

Adesso valutiamo le varie tipologie di rivestimento con i vari vantaggi annessi:

 

Rivestimento pareti in legno

L’eleganza e le comodità di avere una parete in legno sono innumerevoli, una di queste è sicuramente il calore che emana alla vista e al tatto una bella parete in legno; un altro aspetto importante è la matutenzione, può essere tranquillamente lavato con acqua e prodotti senza il rischio di macchiare niente.

Rivestire una parete in legno è una delle soluzioni più eleganti che potremmo scegliere.

  Tipologie e geometrie di posa

La scelta del tipo di posa dipende dalla conformazione della parete sulla quale andremo a posare il nostro rivestimento:

  Vantaggi

Guida alla scelta del pavimento Il pavimento in legno

 

Rivestimento pareti in PVC/LVT

I rivestimenti in PVC sono molto utilizzati nelle abitazioni perché possono ricoprire rivestimenti pre-esistenti senza il bisogno di effettuare demolizioni. Questo materiale è caldo al tatto, con effetti simil legno, marmo, pietra, cemento, resine, ecc., di altissimo livello. Pavimenti e rivestimenti di questo materiale sono resistenti all’acqua e all’usura, facilmente lavabili e forniscono una buona insonorizzazione.

Si divide principalmente in 2 categorie:

  1. Carta da parati in PVC/TNT: è formata da due parti, la parte superiore in vinile, dove si trova lo stampo e il decoro di ciò che andremo effettivamente a vedere, che è lavabile; e la parte posteriore, che è formata da cellulosa o TNT e conferisce stabilità al prodotto.
  2. PVC e LVT a doghe: è a tutti gli effetti il solito materiale che andiamo a posare nel pavimento ma con uno spessore differente. E' resistente agli urti e all'usura. E' disponibile in tutte le colorazioni in cui troviamo anche il pavimento e, proprio per questo, può creare un bell'effetto di continuità tra pavimento e parete. Possiamo avere dimensioni fuori dallo standard con personalizzazioni uniche.

  Tipologie di posa

La posa privilegiata è incollata: su pareti completamente dritte ed uniformi, senza umidità. Può essere utilizzata questa tipologia anche su un vecchio rivestimento di mattonelle.

  Vantaggi

Guida alla scelta del pavimento Il pavimento in PVC/LVT

 

Rivestimento pareti in laminato

Il laminato è un materiale molto sensibile all’umidità e quindi dobbiamo assicurarci che prima di ogni altra cosa la parete, oggetto di rivestimento, sia completamente asciutta e non trasmetta umidità.

E' un materiale molto economico ma che riesce a donare una grande eleganza all’ambiente. Facile da lavare e da mantenere, è idoneo a cambiare completamente l’aspetto di una parete sfruttando un nuovo design.

  Tipologie di posa

La posa privilegiata è con magatelli su superfici murarie, attraverso l'utilizzo di chiodi idonei.

  Vantaggi

Guida alla scelta del pavimento Il pavimento in laminato

 

 

Vuoi ricevere un preventivo rapido a prezzi competitivi?

Contattaci subito

 

SIAMO SOCIAL!


Seguiteci sui nostri social per essere sempre aggiornati sui nostri servizi e promozioni

 


FACEBOOK

 


INSTAGRAM

 


TWITTER

 


LINKEDIN

 


YOUTUBE

 

CHATTA CON NOI